Progetti Sociali
Innovazione sociale per le persone

seguici su   |   contatti |  

Potrai ricevere, nella  tua e-mail, notizie ed informazioni sul mondo delle politiche sociali e sulle nostre attività

REGISTRATI

 

BLOG contro la discriminazione

 

Leggi i nostri approfondimenti tematici sulle politiche sociali
 
Cerca nel sito per parola-chiave

 

Progetto CENTRA


Titolo e acronimo

CEN.T.R.A. – CENtro Territoriale della Regione Abruzzo contro la discriminazione

Partenariato

• Regione Abruzzo – Capofila;
• Provincia dell’Aquila;
• Provincia di Teramo;
• Comune di Pescara;
• Progetti Sociali s.r.l. Impresa Sociale.

Sintesi

Il progetto CENTRA (CENtro Territoriale della Regione Abruzzo contro la discriminazione) è stato finanziato dal Fondo Europeo per l’Integrazione dei cittadini di Paesi Terzi 2007-2013, classificandosi al 6° posto della graduatoria del bando relativo alla Priorità 7 – Capacity building (in cooperazione con l’UNAR - Ufficio Nazionale Antidiscriminazioni Razziali).
CENTRA concretizza gli sforzi dell’Ufficio Pari Opportunità della Regione Abruzzo e degli altri attori regionali impegnati nella valorizzazione delle diversità di creare un sistema stabile e duraturo per contrastare la discriminazione.
Obiettivo generale del progetto è di consolidare il sistema regionale operante nel campo della non discriminazione e dell’integrazione, attraverso lo sviluppo di un CENTRO REGIONALE ANTIDISCRIMINAZIONE che, sulla base delle Linee Guida dell’UNAR, organizzi e promuova una rete interistituzionale di antenne territoriali e punti informativi per l’emersione, la prevenzione e il contrasto della discriminazione contro i cittadini dei Paesi terzi.
Il progetto applica un approccio di prevenzione per contribuire al superamento di pregiudizi e diffidenze nelle relazioni sociali e sostenere l’importanza della cittadinanza attiva per la lotta alla discriminazione, stimolando le capacità di riconoscere e fare emergere tutte le forme di razzismo e intolleranza, attraverso strumenti specializzati di denuncia e segnalazione e di dialogo sociale.
Il primo step per l’attuazione dell’ambizioso piano consiste nella creazione di un Centro antidiscriminazione, animato da un coordinatore e da un legale, responsabili dell’esame delle segnalazioni, la presa in carico e la messa in rete con il sistema di monitoraggio dell’UNAR. In questa fase i partner locali istituiscono dei nodi di raccordo: sportelli territoriali per la rilevazione, l’istruttoria e la trattazione di primo livello dei casi, mentre le organizzazioni che hanno aderito alla rete attivano punti di informazione, orientamento e sensibilizzazione. La Rete regionale antidiscriminazione, coordinata dalla Consigliera di Parità Regionale, è lo strumento formale per riunire intorno ad un tavolo gli attori impegnati da anni nel contrasto della discriminazione in Abruzzo, e moltiplicare l’impatto delle iniziative unendo gli sforzi.
Inoltre, il progetto CENTRA fornirà all’Abruzzo il primo Report regionale sulla discriminazione, con un’analisi dei recenti fenomeni sociali, delle percezioni delle persone rispetto alla diversità razziale e al disvalore sociale di ogni forma di discriminazione, attraverso una mappatura che andrà a colmare la mancanza di dati su questo tema in Abruzzo, come dimostrano le relazioni annuali dell’UNAR.
Una seconda fase del progetto prevede la formazione di start-up del centro regionale, che sarà allargato sul territorio attraverso dei percorsi provinciali di informazione e divulgazione diretti a migliorare le conoscenze e le capacità degli attori locali di rispondere alle discriminazioni.
Al fine di sensibilizzare la comunità sul disvalore sociale delle discriminazioni, verso una cultura comune di stigmatizzazione del razzismo e del rifiuto e denuncia di ogni intolleranza, il Centro Antidiscriminazione è supportato da un sistema di informazione e divulgazione composto dal blog “Centra la discriminazione”, strumento strategico per richiamare l’attenzione dei giovani sul disvalore sociale delle discriminazioni, un bollettino di sensibilizzazione e prevenzione contro il razzismo e da una campagna regionale che culminerà nel concorso fotografico “Centra la diversità”, per raccontare il processo di arricchimento del dialogo interculturale, visto con gli occhi dei cittadini abruzzesi.

Il Programma di lavoro

• Creazione del Centro Regionale Antidiscriminazione, dei nodi di raccordo e dei punti informativi;
• Attivazione della Rete Regionale Antidiscriminazione;
• Mappatura e analisi del contesto regionale;
• Formazione di start-up e seminari di divulgazione;
• Creazione di un sistema di informazione di supporto al Centro: blog e bollettino antidiscriminazione, campagna di sensibilizzazione e di celebrazione della      settimana contro il razzismo.

 


Per maggiori informazioni ed approfondimenti sul Progetto, contattateci!
Progetti Sociali s.r.l. Impresa Sociale: Tel. 085 2059470 - E-mail: info@progettisociali.it


 

Torna su