Progetti Sociali
Innovazione sociale per le persone

seguici su   |   contatti |  

Potrai ricevere, nella  tua e-mail, notizie ed informazioni sul mondo delle politiche sociali e sulle nostre attività

REGISTRATI

 

APPROFONDIMENTI tematici sulle politiche sociali
 
Cerca nel sito per parola-chiave

 

Bando 2013 per progetti di cooperazione transfrontaliera tra forze dell'ordine in materia di droga

Sintesi

La Direzione Generale Giustizia della Commissione Europea ha pubblicato un nuovo bando per la progetti di cooperazione tranfrontaliera tra forze dell'ordine in materia di droga.

Le proposte progettuali dovranno riguardare le seguenti priorità, da indicare nella candidatura:

  • Supportare l'implementazione del Patto europeo contro le droghe sintetiche (priorità EPSD);
  • Programmi di formazione congiunti per le autorità incaricate dell'applicazione della legge per rafforzare la capacità dell'UE di fronteggiare traffico di droga, anche all'esterno delle frontiere dell'UE (priorità TRN);
  • Creazione e il sostegno di piattaforme regionali per la cooperazione delle autorità incaricate di far rispettare la legge che facilitino lo scambio di informazioni operative e le informazioni su assistenza tecnica per lo sviluppo di capacità, per prevenire e contrastare la criminalità legata alla droga (priorità PLAT);
  • Smantellamento di impianti di produzione e stoccaggio di droghe sintetiche e per l'estrazione secondaria di cocaina (priorità DISM);
  • Sostenere l'attuazione del Patto europeo sul traffico internazionale di droga (priorità EPDT). 

Gruppi target delle attività da realizzare attraverso questo bando sono le forze dell'ordine, altri enti pubblici e / o privati, soggetti e istituzioni, compreso gli enti locali, regionali e nazionali, le parti sociali, le università, gli uffici statistici, le organizzazioni non governative, i partenariati pubblico-privato e gli organismi internazionali competenti. 

I progetti potranno essere transnazionali o nazionali. Nel primo caso, il partenariato transnazionale deve essere composto da organizzazioni appartenenti ad almeno 2 Stati membri. In caso di progetti nazionali i progetti dovranno preparare progetti transnazionali e / o azioni dell'Unione (misure di avviamento), o integrare progetti transnazionali e / o azioni dell'Unione (misure complementari), o contribuire ad elaborare metodi e / o tecnologie innovativi con un potenziale di trasferibilità verso azioni a livello dell'Unione, o elaborare tali metodi e tecnologie al fine di trasferirli ad altri Stati membri e / o in altri paesi che potrebbero essere un paese aderente o un paese candidato.

La durata massima dei progetti non dovrà superare i 24 mesi. 
La scadenza per la presentazione dei progetti è alle 12 dell' 19.03.2014. Le proposte progettuali andranno presentate attraverso il sistema online PRIAMOS.

Beneficiari

Possono presentare proposte progettuali enti e organizzazioni aventi le seguenti caratteristiche:
  • Avere personalità giuridica. Organismi e le organizzazioni a scopo di lucro possono presentare progetti soltanto insieme ad organizzazioni senza scopo di lucro o statali.
  • Avere sede in uno dei 28 Paesi dell'Unione Europea;

Budget

Il budget complessivo dell'avviso ammonta indicativamente a euro 5.000.000. La quota di cofinanziamento comunitario non potrà essere superiore all'90% del costo totale del progetto. Il 10% del budget totale, quindi, dovrà essere garantito dal partenariato a titolo di co-finanziamento. Il contributo comunitario minino previsto è pari a 100.000 euro.
 

Documenti e modulistica

 

Link utili

 Commissione europea - Programma per la politica di controllo delle droghe

Torna su