Progetti Sociali
Innovazione sociale per le persone

seguici su   |   contatti |  

Potrai ricevere, nella  tua e-mail, notizie ed informazioni sul mondo delle politiche sociali e sulle nostre attività

REGISTRATI

 

APPROFONDIMENTI tematici sulle politiche sociali
 
Cerca nel sito per parola-chiave

 

Bando 2014 per progetti transazionali per sviluppare e mantenere una piattaforma web sulle mutilazioni genitali femminili

Sintesi

La Direzione Generale Giustizia della Commissione Europea ha pubblicato un nuovo bando, relativo al 2014, per la presentazione di progetti  transnazionali per sviluppare e mantenere una piattaforma web  sulle mutilazioni genitali femminili. 

La Piattaforma dovrà contere:
a) corsi e-learning sui differenti aspetti della mutilazione genitale femminile destinati principalmente ai professionisti che possono entrare in contatto con donne e ragazze vittime di mutilazione genitale;
b) pagine d’informazione specifiche per Paese destinate sia ai professionisti che possono entrare in contatto con donne e ragazze vittime di mutilazione genitale, sia alle vittime stesse.

La durata massima dei progetti non dovrà superare i 24 mesi (con inizio nell'ultimo trimestre del 2015). La scadenza per la presentazione dei progetti è alle ore 12 dell' 8 gennaio  2015. Le proposte progettuali andranno presentate attraverso il sistema online PRIAMOS.

Beneficiari

Possono presentare proposte progettuali enti e organizzazioni aventi le seguenti caratteristiche:
  • Essere legalmente costituiti come ente pubblico e privato (comprese le organizzazioni internazionali);
  • Avere sede in uno dei 28 Paesi dell'Unione Europea, 
  • Avere natura non lucrativa.
Le proposte possono essere presentate in forma singola o in partenariato con altre organizzazioni. Ogni organizzazione può presentare e partecipare a più di un progetto. 

Budget

Il budget complessivo per questo bando ammonta a di 900.000 euro La quota di co-finanziamento comunitario non potrà essere superiore all'80% del costo totale del progetto. Il 20% del budget totale, quindi, dovrà essere garantito a titolo di co-finanziamento. Il contributo comunitario minino previsto è pari a 75.000 euro.

Con questo bando la Commissione preferirebbe cofinanziare preferibilmente un unico progetto, che copra almeno il 10 del i più colpiti gli Stati membri dell'UE e preveda la partecipazione di organizzazioni provenienti da almeno 3 paesi partecipanti.

Documenti e modulistica

Link utili

 Commissione europea

Torna su