Progetti Sociali
Innovazione sociale per le persone

seguici su   |   contatti |  

Potrai ricevere, nella  tua e-mail, notizie ed informazioni sul mondo delle politiche sociali e sulle nostre attività

REGISTRATI

 

APPROFONDIMENTI tematici sulle politiche sociali
 
Cerca nel sito per parola-chiave

 

SCHEDA BANDO

Avviso pubblico FEI per progetti a valenza regionale

Sintesi

Il Ministero dell'Interno ha emanato un Avviso pubblico per la presentazione di progetti a valenza regionale finanziati a valere sull’azione 1/2010 sul Fondo europeo per l’integrazione di cittadini di paesi terzi (FEI): Azioni di sistema a valenza regionale per l’erogazione di percorsi di formazione linguistica ed educazione civica.
L'Azione intende promuovere la conoscenza della lingua italiana da parte dei cittadini stranieri, anche ai fini dell’innalzamento dei livelli di istruzione e dello sviluppo e potenziamento delle competenze chiave di cittadinanza, nella prospettiva di una loro piena integrazione linguistica e sociale.
Per conseguire tale obiettivo si intendono promuovere interventi progettuali basati sulle seguenti aree di intervento:
  • a) azioni di sistema per lo sviluppo di modelli organizzativi di intervento sostenibile;
  • b) percorsi di formazione linguistica, educazione civica ed orientamento.
Ambito a) Azioni di sistema
L'Avviso  richiede di implementare azioni di sistema volte a promuovere l’erogazione di servizi di formazione linguistica, educazione civica ed orientamento
sviluppando e/o consolidando i processi organizzativi e le relative reti locali di governance. Attraverso le attività progettuali, pertanto, saranno sperimentati e validati modelli organizzativi per l’erogazione dei servizi formativi e di orientamento, basati su:
1. analisi dei fabbisogni formativi regionali in termini di numero di destinatari e bacini di riferimento;
2. analisi dell’offerta formativa del territorio erogata da attori pubblici, privati e del privato sociale;
3. verifica dei punti di forza e di debolezza del sistema locale e definizione di modelli di intervento idonei a soddisfare i fabbisogni locali;
4. attuazione del modello organizzativo individuato.
 
Ambito b) Erogazione servizi di formazione, educazione civica e orientamento
Le proposte progettuali devono prevedere il finanziamento e l’erogazione di percorsi integrati di alfabetizzazione, informazione ed educazione civica rivolti ai cittadini stranieri. In particolare i percorsi di formazione linguistica (L2) saranno finalizzati a favorire il conseguimento delle conoscenze e competenze linguistiche utili anche al raggiungimento dei fini di cui al DM 4 Giugno 2010.
Sono destinatari finali dei progetti i cittadini di Paesi terzi regolarmente soggiornanti in Italia. Come stabilito dall’art. 1 della Decisione del Consiglio 2007/435/CE, non rientrano tra le categorie di destinatari i cittadini di Paesi terzi che:
  • hanno presentato una domanda di asilo riguardo alla quale non è stata ancora presa una decisione definitiva;
  • godono dello status di rifugiati o della protezione sussidiaria o che comunque soddisfano i requisiti per essere riconosciuti come rifugiati o sono ammissibili alla protezione sussidiaria.
La ricaduta dei progetti e l’ambito territoriale dell’intervento dovrà essere regionale. I progetti dovranno chiudersi entro il 30 giugno 2012.
Ogni Regione/ Provincia Autonoma può presentare progetto a valere sul bando.I Soggetti Proponenti dovranno presentare i progetti utilizzando esclusivamente il sito internet predisposto dal Ministero dell’Interno all’indirizzo www.fondieuropeiimmigrazione.it a partire dalle ore 12.00 del 30 marzo 2011. I Proponenti dovranno essere provvisti di un indirizzo di posta eletronica certicata e della firma digitale.
I progetti dovranno essere inviati esclusivamente per via telematica, entro e non oltre le ore 18:00 del 3 maggio 2011.

Beneficiari

Possono presentare proposte progettuali le Regioni e le Province Autonome. E' ammessa la partecipazione, in qualità di Partner della Regione capofila, i seguenti soggetti, con pluriennale esperienza operativa nell’ambito delle attività oggetto dell'Avviso: Enti locali ex Legge 267/2000, ONG operanti nel settore di riferimento, Associazioni e Onlus, Cooperative, Enti no-profit, Associazioni sindacali e datoriali, sindacati, , Università, Uffici scolastici regionali, Centri Territoriali Permanenti (CTP), Enti di formazione accreditati.

Budget

Le risorse destinate all'Avviso ammontano ad Euro 4.000.000.
Il budget complessivo di ciascun progetto proposto dovrà essere compreso tra Euro 75.000,00 e la dotazione finanziaria stabilita alla voce “contributo totale” per ogni Regione o Provincia Autonoma nella tabella di seguito riportata. Le allocazioni finanziarie previste per ogni Regione/ Provincia Autonoma derivano dalla somma del contributo fisso (che prevede uno stanziamento pari ad euro 75.000,00) e del contributo variabile, derivante dal rapporto tra lo stanziamento complessivo residuo e l’indice di incidenza della popolazione straniera residente nel territorio (Regione/Provincia Autonoma) rispetto al totale nazionale.
 
Regioni/Province autonome
Contributo totale variabile
Abruzzo
€ 110.163
Basilicata
€ 80.093
Bolzano - Prov. Autonoma
€ 100.220
Calabria
€ 99.978
Campania
€ 162.058
Emilia-Romagna
€ 381.520
Friuli Venezia-Giulia
€ 141.203
Lazio
€ 286.218
Liguria
€ 147.750
Lombardia
€ 708.168
Marche
€ 162.300
Molise
€ 78.395
Piemonte
€ 258.330
Puglia
€ 122.045
Sardegna
€ 88.580
Sicilia
€ 127.865
Toscana
€ 278.943
Trento - Prov. Autonoma
€ 105.798
Umbria
€ 119.378
Valle d'Aosta
€ 79.850
Veneto
€ 361.150
 

Documenti e modulistica

 
 
 

Links utili

 Ministero dell'Interno - FEI
Torna su