Progetti Sociali
Innovazione sociale per le persone

seguici su   |   contatti |  

Potrai ricevere, nella  tua e-mail, notizie ed informazioni sul mondo delle politiche sociali e sulle nostre attività

REGISTRATI

 

APPROFONDIMENTI tematici sulle politiche sociali
 
Cerca nel sito per parola-chiave

 

Scheda bando

Bando europeo VP/2010/014 per progetti pilota di inclusione sociale e integrazione occupazionale

Sintesi

La Commissione Europea - DG Occupazione, Affari Sociali e Inclusione ha emanato un bando per il finanziamento di Progetti pilota di cooperazione globale tra autorità pubbliche, imprese commerciali ed imprese sociali a supporto dell'inclusione sociale e dell'integrazione nel mercato del lavoro ("Project pilot - All-inclusive cooperation between public authorities, companies and social enterprises in favour of social inclusion and integration into the labour market").
Obiettivo principale del bando è di promuovere nuovi modelli di cooperazione tra istituzioni pubbliche, società commerciali ed imprese sociali, al fine di realizzare un approccio più efficace e determinato, attraverso la costituzione di partnership specifiche. Questo porterà allo sviluppo di uno spazio permanente per il dialogo, promuovendo così la reciproca comprensione e promuovendo le buone prassi. Il nuovo approccio, inoltre, contribuirà a:
  • promuovere una maggior consapevolezza nel "mondo degli affari" in materia di responsabilità sociale d'impresa, in particolare nelle comunità locali;
  • proporre soluzioni efficaci per i problemi socio-economici di specifici settori e target group;
  • produrre risultati misurabili in termini di integrazione di gruppi vulnerabili, con particolare attenzione alla integrazione nella società e nel mercato del lavoro dei giovani che abbandonano precocemente gli studi e ai giovani disoccupati.
I progetti pilota dovranno avere come obiettivo la promozione di modelli innovativi di partnership, centrati sulla identificazione, misurazione e validazione di buone prassi che possano essere riprodotte negli altri Stati membri e nelle regioni europee. A questo fine, i progetti dovranno svilupparsi nei seguenti settori tematici:
  • sviluppo di approcci innovativi in relazione ai servizi erogati e/o ai gruppi target, e promozione di elevati standard di qualità dei servizi;
  • miglioramento della cooperazione tra gli attori, con particolare attenzione al rafforzamento del ruolo delle autorità delle comunità locali, e dei loro stakeholders (imprese profit, camere di commercio, sindacati, gruppi di interesse, istituzioni accademiche, investitori locali), nello sviluppo di politiche integrate e per contribuire ad uno sviluppo locale sostenibile e alla coesione sociale;
  • progettare sistemi di valutazione diretti a raccogliere e strutturare le evidenze di impatto sociale prodotte dalle attività di economia sociale, al fine di migliorare le decisioni nelle politiche di settore;
  • accesso al credito, compresi il micro-credito e la detrazione fiscale, inclusi l'identificazione e la validazione di prodotti finanziari adatti per l'economia sociale e la sistematizzazione di ricerche precedenti nel settore;
  • Ambiente regolamentare/legislativo delle imprese dell'economia sociale, compresa l'analisi delle influenze delle differenti scelte legislative per migliorare la trasparenza, l'efficacia e la qualità delle loro attività.
Le attività progettuali dovranno essere avviate tra il 1° luglio 2011 ed il 30 settembre 2011. La durata dei progetti è fissata da un minino di 12 mesi fino ad un massimo di 18 mesi.
Il termine di scadenza per la presentazione delle proposte progettuali è il 2 marzo 2011.

Beneficiari

Le proposte progettuali possono essere presentate da enti pubblici, agenzie statali o semi-statali, a livello centrale o regionale, e da organizzazioni non-profit attive nei settori dell'economia sociale, dell'imprenditoria o dell'inclusione sociale, appartenenti all'Unione Europea.
Le proposte progettuali devono prevedere un partenariato transnazionale, composto da organizzazioni appartenenti ad almeno 3 Stati Membri, con almeno tre Partner (un ente pubblico, un'impresa con scopo di lucro ed una impresa sociale) per ciascuno Stato Membro.

Budget

L'ammontare delle risorse finanziarie del bando è di 1.500.000 Euro. Il massimo contributo finanziario a valere sui fondi della Commissione Europea è pari all'80% del costo totale del progetto, con un contributo minino a carico della partnership pari al restante 20%.
Tenuto conto della qualità delle proposte che arriveranno, il numero massimo di progetti ammessi a finanziamento non dovrebbe essere superiore a 5.

Documenti e modulistica

Bando (inglese)
Bank ID form (link)

Links utili

 Commissione Europea - DG Occupazione, Affari sociali e inclusione

Torna su